Dove alloggiare a Parigi


Front Page Slideshow, Travel / venerdì, Maggio 17th, 2019

Sono appena tornata dal mio weekend romantico, quindi in questo post vi svelo dove alloggiare a Parigi.

Premetto che, non sapendo assolutamente nulla di Parigi, ho chiesto aiuto ad un’amica che la conosce sicuramente meglio di me per scegliere un quartiere che avrebbe soddisfatto le mie esigenze.

Le mie richieste non erano affatto semplici, volevo un quartiere molto centrale, pieno di posti dove mangiare, e che mi avrebbe permesso di visitare Parigi a piedi.

Dove alloggiare a Parigi

coffeeklatch

In base alle mie necessità, la mia amica mi ha consigliato il quartiere del Louvre. E non smetto di ringraziarla perché è stato perfetto!

Costeggiando il Louvre infatti, si trovano tantissimi posti dove mangiare, ma non solo; a pochi passi si trova il meraviglioso Jardin du Palais Royal, un giardino vicino al Louvre dove è possibile stendersi su una delle tante panchine e godersi il sole, magari mentre mangiate una crepe al cioccolato! Insomma, decisamente un quartiere perfetto, sicuramente non economico, ma risparmierete sul costo del trasporto.

L’hotel che ho scelto

dove alloggiare a Parigi: hotel crayon

Ho scelto di alloggiare all’Hotel Crayon, che come suggerisce il nome, mi ha colpita per il suo stile colorato e chic.
La nostra camera (quella in foto) si trovava al sesto piano, anche se l’ascensore arrivava al quinto (se avete problemi a fare una rampa di scale vi consiglio di segnalarlo sempre). Il personale è davvero meraviglioso, pronto a soddisfare ogni richiesta, e un ragazzo parlava anche italiano (una comodità non da poco!).

Abbiamo scelto di aggiungere la colazione, scelta non proprio economica (14 euro al giorno a persona), ma davvero squisita. Tra crepe, pancake, plumcake, caffè, cappuccino, nutella, marmellate in barattoli monouso (dettaglio non da poco) e così via.

Se prenotate tramite Booking non dimenticatevi di inserire il mio codice sconto, grazie al quale potrete avere una riduzione del 10%.

MAT0VI81

Se avete curiosità o domande vi invito a scrivere un commento qui sotto. Al prossimo post!

Se ti è piaciuto l'articolo, fammelo sapere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *